Correlation between central and peripheral retinal sensibility in retinitis pigmentosa as investigated by conventional and experimental psychophysics techniques.

Correlazione tra sensibilità retinica centrale e periferica in corso di retinosi pigmentosa studiata con metodiche psicofisiche convenzionali e sperimentali.

 

Carlo Aleci, Silvano Botta, Stefania Boggio Merlo, Laura Sciandra and Lorenza Palanza.

Presented at the Italian Perimetric Society annual meeting (SIPe), Rome, November, 25th, 26th, 1999.

In this study a group of 15 patients affected by retinitis pigmentosa underwent Polarized Light Perimetry (PLP). The amount of the peripheral damage as assessed at conventional automated perimetry has been correlated to the defects found at PLP in the central visual field, which with the former technique turned out to be not yet damaged. Results showed a correlation between central polarized light sensitivity and peripheral (not polarized) light sensitivity. The clinical meaning of the experiment has been to find prognostic parameters able to forecast the rate and the way of development of the central defect in retinitis pigmentosa.

 

In questo studio un gruppo di 15 pazienti affetti da retinite pigmentosa è stato sottoposto a Perimetria a Luce Polarizzata (PLP). L’entità del danno periferico stimato alla perimetria automatica convenzionale è stata correlata ai difetti evidenziati con la PLP nel campo visivo centrale, che con la tecnica precedente non risultava ancora danneggiato. I risultati hanno evidenziato una correlazione tra sensibilità alla luce polarizzata nel campo visivo centrale e sensibilità alla luce (non polarizzata) nel campo visivo periferico. Il significato clinico di questo esperimento è stato la ricerca di parametri prognostici in grado di prevedere velocità e modalità di sviluppo del difetto centrale nella retinosi pigmentosa.

 

 © 2020 CARLO ALECI MD, Ph.D. All Rights Reserved. Statistiche