Detection of programmed retinal ganglion cells death areas in initial stages of primary open angle glaucoma with “polarized light sensitivity”.

Detezione delle aree di morte programmata dell cellule ganglionari retiniche nelle fasi iniziali del glaucoma cronico semplice mediante la “sensibilita’ alla luce polarizzata”.

 

Carlo Aleci, Luisa Vera Torres, Ilaria Cattani, Barbara Roagna, Beatrice Brogliatti, Teresa Rolle and Grignolo Federico Maria.

Presented at EVER Meeting 2002, Alicante, October 2nd-5th, 2002

The goal of this study has been to assess the amount and the distribution across the visual field of the recovery of polarized light sensitivity in patients affected by ocular hypertone or early primary open angle glaucoma (POAG), as found in our previous works.

40 eyes of 20 patients and, as a control group, 20 eyes of 11 normal subjects underwent Polarized Light Perimetry (PLP). A recovery of light polarization sensitivity is confirmed in the pathological group by using a 180°-oriented Polaroid™ filter (+0.24dB) and not found among the normal eyes (-0.30 dB), thus suggesting apoptotic activity takes place in ocular hypertension and POAG. To investigate the main distribution of the apoptotic activity across the visual field, “apoptotic maps” have been obtained by a point-to-point analysis from the average amount of polarization sensitivity gain in the pathological sample. A correspondence between the visual field regions of stronger apoptotic activity and the expected onset of fascicular defects is found.

 

Scopo dello studio è stato quello di stabilire l’entità e la distribuzione nel campo visivo del recupero della sensibilità alla luce polarizzata in pazienti affetti da ipertono oculare o glaucoma cronico semplice in fase iniziale, secondo quanto rinvenuto nei nostri precedenti lavori.

40 occhi di 20 pazienti e, come gruppo di controllo, 20 occhi di 11 soggetti normali sono stati sottoposti a Perimetria a Luce Polarizzata (PLP). Un recupero della sensibilità alla luce polarizzata è stato confermato nel gruppo patologico previa apposizione di un filtro Polaroid™ orientato a 180° (+0.24 dB) e non riscontrato tra i soggetti normali (-0.30 dB), a suggerire la presenza di attività apoptotica nell’ipertono oculare e nel glaucoma cronico semplice. Per studiare la distribuzione prevalente dell’attività apoptotica nel campo visivo sono state elaborate delle “mappe apoptotiche” mediante un analisi punto-a-punto dai valori medi di guadagno di sensibilità alla luce polarizzata nel campione patologico. Si è riscontrata una corrispondenza tra le aree del campo visivo che hanno manifestato l’attività apoptotica più consistente e quelle in cui si prevede la successiva insorgenza dei difetti fascicolari.

 

 © 2020 CARLO ALECI MD, Ph.D. All Rights Reserved. Statistiche