Study on spatial perception in patients suffering from cerebral visual impairment estimated by means of an experimental computer-aided technique (Eidomorphometry™).

Studio della percezione spaziale in soggetti affetti da paralisi cerebrale infantile valutata mediante una tecnica sperimentale computer-assistita (Eidomorfometria™).

 

Carlo Aleci, Carla Bredariol, Laura Sciandra, Davide Cavagnino and Mario Musso.

Presented at the 2nd meeting of the Italian Strabismological Association, Florence, May, 26-27, 2000.

Aim of the study was to estimate the spatial relationship perception in 38 patients suffering from cerebral visual impairment, with normal IQ (>90) , good collaboration capacity and normal or quasi-normal visual acuity.. Spatial relationship perception has been measured by a novel experimental technique, eidomorphometry™ and compared with that estimated in 30 age-matched children. The alteration of the spatial relationship perception in the pathological group is discussed in terms of dissociation between this function and the recognition acuity.

 

Scopo dello studio è stata la valutazione della percezione dei rapporti spaziali in 38 soggetti affetti da paralisi cerebrale infantile, con QI normale (>90), buona capacità di collaborazione ed acuità visiva normale o quasi normale.. L’efficienza nella percezione dei rapporti spaziali (PRS), sinonimo per molti versi di qualità di visione è stata testata con una nuova tecnica sperimentale, l’Eidomorfometria™, e confrontata con quella misurata in 30 piccoli pazienti. Il riscontro di un’alterazione della percezione dei rapporti spaziali nel gruppo di pazienti è discusso in termini di dissociazione tra questa funzione e l’acuità di ricognizione.

 

 © 2020 CARLO ALECI MD, Ph.D. All Rights Reserved. Statistiche